Presentazione di Camo 1.9: connettività Wi-Fi

Pubblicato aggiornato
Cover image for: Presentazione di Camo 1.9: connettività Wi-Fi

Nel nostro ultimo aggiornamento, siamo lieti di portare la connettività Wi-Fi su Camo. Gli utenti potranno ora scegliere di accoppiare il proprio telefono con Camo Studio tramite Wi-Fi o USB, su qualsiasi combinazione di piattaforme macOS e Windows con dispositivi iOS e Android.

Collegare il dispositivo direttamente al computer con un cavo è stato un modo semplice e affidabile per utilizzare Camo. Consigliamo comunque agli utenti alle prime armi, così come a coloro che cercano l'esperienza video più fluida che riescono a trovare, di attenersi a una connessione cablata ove possibile. Ci sono momenti, tuttavia, in cui i vantaggi pratici e la maggiore flessibilità creativa del passaggio al wireless supereranno di gran lunga il leggero aumento della latenza video.

A tal fine, abbiamo progettato un modo semplice per accoppiare dispositivi iOS e Android con Camo Studio in esecuzione su macOS o Windows, in qualsiasi combinazione, utilizzando lo standard Wi-Fi 802.11. Questo rende Camo l'app più versatile del suo genere disponibile oggi. Ecco come funziona:

Panoramica di tutte le novità di Camo 1.9.

Sfruttare al meglio il Wi-Fi

Abbiamo già pensato ad alcuni casi d'uso per la nuova funzionalità wireless di Camo e prevediamo che i nostri utenti lo troveranno utile per un sacco di applicazioni diverse. Per prima cosa, riduce il tempo necessario per configurare un telefono per le videochiamate, qualcosa che i professionisti impegnati apprezzeranno. Non solo Wi-Fi significa un cavo in meno di cui preoccuparsi, ma è anche un buon strumento per chi fa hot-desk, segnando la fine della ricerca di quel cavo extra nella borsa o di una porta libera a cui collegarlo.

Pensando in modo più creativo, scollegare il telefono dal computer apre molte nuove possibilità quando si tratta della configurazione: l'utilizzo di Camo non è mai stato così dinamico o adattabile.

Innanzitutto, gli utenti Camo non sono più limitati dalla lunghezza del cavo USB e possono invece sfruttare appieno la gamma molto più ampia del Wi-Fi. Invece di rimanere radicato in un punto della scrivania, il telefono può essere spostato da un punto all'altro durante l'acquisizione di video o essere montato in luoghi difficili da raggiungere con un cavo.

Le riprese dall'alto e dall'alto diventano molto più facili da configurare ed eseguire, così come le sequenze in cui l'utente desidera acquisire video in due punti diversi di una stanza, come una ripresa di apertura su una scrivania per parlare direttamente alla telecamera, con un secondo scatto su un tavolo per un tutorial o una dimostrazione del prodotto. Facilita anche le configurazioni multicam, ora gli utenti possono passare facilmente avanti e indietro tra due o più telefoni con Camo. Inoltre, libera la porta del telefono per utilizzare un microfono, che può utilizzare Camo, o altre periferiche.

Queste sono solo alcune idee e siamo sicuri che la community di Camo troverà e condividerà ancora di più una volta che ci metterà le mani sopra. Non vediamo l'ora di vedere cosa fanno!

Vai con Wi-Fi o stick con USB

L'aggiunta della connettività Wi-Fi a Camo è un passo importante nella nostra roadmap di sviluppo, consentendo ai nostri utenti di portare i loro video al di sopra e al di là di quanto era possibile prima, su tutte le piattaforme, con un'ampia serie di funzionalità e un supporto di prim'ordine. Inoltre posiziona Camo come un potente aggiornamento dell'imminente Continuity Camera di macOS Ventura (abbiamo già condiviso i nostri pensieri su Continuity Camera ).

È probabile che gli utenti che cercano l'esperienza di produzione video più fluida e solida continueranno a utilizzare l'USB nel prossimo futuro. Le soluzioni wireless sono intrinsecamente più suscettibili alla latenza e agli intoppi, specialmente su piattaforme che non sono ottimizzate per lo streaming in tempo reale a larghezza di banda elevata. Per soddisfare i nostri standard su macOS, ad esempio, l'utilizzo del Wi-Fi su Camo aggiungerà un piccolo ritardo al video in ingresso al fine di appianare qualsiasi jitter introdotto dal sistema, rendendolo "stream-safe". Questi sono i tipi di problemi che non vediamo l'ora di risolvere non appena saranno disponibili nuove funzionalità.

Nel frattempo, la connettività Wi-Fi sarà sicuramente popolare tra i nostri utenti Android, poiché non avranno più bisogno di abilitare la modalità di debug USB quando si collega il dispositivo a Camo Studio su Windows. Questo è un requisito delle connessioni cablate Android-Windows che il wireless bypassa elegantemente.

Wireless e altro ancora

Camo 1.9 introduce anche un widget per la schermata di blocco dell'iPhone che consente un accesso più rapido all'app e aggiunge l'arabo al nostro crescente elenco di lingue supportate (sono dodici ora, senza contare l'inglese!).

Queste sono tutte funzionalità disponibili oggi: l'abbinamento Wi-Fi funzionerà con iOS 13+ e macOS 10.15+ e su tutte le versioni Android e Windows che supportano Camo. Il widget della schermata di blocco dell'iPhone, ovviamente, funzionerà solo su iPhone con iOS 16.

Ora torna al lavoro. Sono in arrivo alcune fantastiche nuove funzionalità, con una serie di miglioramenti mimetici di cui siamo davvero entusiasti. Nel frattempo, grazie a tutti coloro che continuano a prendere parte a questo viaggio con noi e restate sintonizzati per il futuro.

Possiamo migliorare questo articolo?

Ci piace ascoltare gli utenti: perché non mandarci un'email, lasciare un commento o twittare @reincubate?

© 2008 - 2022 Reincubate Ltd. Tutti i diritti riservati. Registrato in Inghilterra e Galles #5189175, VAT GB151788978. Reincubate® e Camo® sono marchi registrati. Politica sulla riservatezza & condizioni. Costruito con a Londra.